Seguici sui Facebook

Twitter

FAQ Bambini in Emergenza

Bambini in Emergenza / FAQ Bambini in Emergenza

DOMANDE FREQUENTI

È possibile adottare un bambino in Romania?

In Romania le adozioni e gli affidi internazionali sono chiuse dal 2005, salvo per le coppie con uno dei due coniugi cittadino rumeno. Le coppie italiane quindi non possono adottare bimbi provenienti dalla Romania. Sono invece aperti l’affido e l’adozione nazionali che però ogni anno riescono a proporsi come soluzione alternativa alla casa famiglia solo per un piccolo numero di bambini (se rapportato al totale abbandonato e adottabile). Per i nostri piccoli quindi l’unica possibilità reale è l’adozione nazionale. non possono essere adottati da coppie italiane. Se vorrà però potrà essergli vicino attraverso una adozione a distanza. Perché una famiglia (seppur) a distanza potrà rappresentare moltissimo per il bimbo abbandonato e allo stesso tempo aiutarci a sostenere le spese che ogni mese affronteremo per accoglierlo nel nostro Centro, aiutarlo a superare il trauma da abbandono e offrirgli opportunità di una crescita armoniosa.

Per raggiungere la donazione che desidero posso coinvolgere altre persone?

Si. Sappiamo che può essere difficile avere il denaro per essere ad esempio un nostro Papà o una nostra Mamma. Per questo ti invitiamo a coinvolgere le tue conoscenze per arrivare alla donazione che desideri, per diventare chi vuoi essere. Raccogli le risorse in ufficio, tra gli amici, con un piccolo evento o su Facebook. Ad ogni donazione corrisponderà un profilo ed una Area Riservata diversa a cui potrai accedere liberamente, con contenuti dedicati.

Posso fare una donazione di importo inferiore a quella minima prevista?

Certo. Sarà un importante aiuto per i bambini, ma non potrai accedere all’Area Riservata. Ti aggiorneremo sul bambino via mail, nel corso dell’anno.

Cosa riceve il bambino sostenuto? Come viene gestita la quota?

Le donazioni servono per tutte le necessità del bambino accolto nel nostro Centro. I bambini che ci vengono affidati hanno bisogno di tutto, non avendo nè famiglia nè parenti che possono contribuire alla loro crescita. Per questo la lista di quello che ogni bambino riceve da noi è lunga quanto quella che ogni mamma conosce bene: dagli alimenti ai vestiti, dai giochi alla cura della sua salute. Nell’Area Riservata troverai una sezione che chiamiamo “Conti”, in cui di volta in volta condivideremo con te piccole grandi spese che riguardano il bambino. Non sarà un rendicontazione amministrativa, che troverai in un’altra sezione del sito, ma di una rendicontazione narrativa in cui vedrai insieme a noi come giornalmente utilizziamo le donazioni, per le piccole e grandi necessità di ogni giorno. Ogni donazione viene utilizzata solamente per le necessità dei bambini, e solamente per il bambino che ti verrà “affidato”.

Cosa ricevo se faccio una donazione libera senza voler adottare un bambino a distanza.

Riceverai comunque aggiornamenti periodici sui nostri progetti.

Quanto dura un sostegno a distanza?

Un anno, dalla data della tua donazione (se superiore a 50 euro).

Continuerò a sostenere sempre lo stesso bambino?

Si. Dal momento in cui ti verrà comunicato il nome del bambino resterai parte della sua famiglia.

Posso avere contatti con il bambino?

I nostri bambini sono stati abbandonati alla nascita e questo ha creato in loro un trauma che li rende ancor più sensibili agli affetti e agli allontanamenti. Per questo non vogliano che crescano con l’ulteriore trauma di una famiglia (a distanza) con cui può parlare o giocare quando vuole. Potrai quindi sapere del bambino attraverso l’Area Riservata, potrai inviargli lettere o regali e eventualmente potrai andarlo a trovare durante le nostre settimane di volontariato ma solo dopo insindacabile valutazione da parte dello staff di professionisti del Centro Pilota.

Perché non posso vedere il bambino da adottare prima di donare?

In alcune occasioni saremo noi a presentare subito il bambino che è possibile adottare a distanza, in altre non sarà possibile. Questo per diverse ragioni legate alla storia dei bambini per le quali è necessario , tutelare il loro diritto alla privacy riservando le sue foto solo a chi accede all’Area Riservata. In alcuni casi non vogliamo che ci siano involontarie discriminazioni nel supporto ai bambini, come quelle che si possono creare inevitabilmente se dovessero essere scelti in anticipo dai donatori; infine possono esserci condizioni di urgenza che ci impongono di destinare le adozioni su un bambino piuttosto che su un altro, e questo è possibile deciderlo solo al momento della donazione.

PER SAPERNE DI PIÙ

Completa il modulo seguente per ricevere maggiori informazioni




Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Iscriviti e ricevi la nostra newsletter