Seguici sui Facebook

Twitter

Il nostro Sistema

Bambini in Emergenza / Il nostro Sistema
Negli anni ogni passaggio è stato rodato e mappato con attenzione e grazie anche all’esperienza acquisita sul campo abbiamo aumentato la nostra capacità di procedere al meglio per ogni bimbo.
Da oltre vent’anni Bambini in Emergenza è impegnata sul campo per accogliere e assistere minori abbandonati nati da madre sieropositiva ed eventualmente HIV+. Nel far questo avvia per ogni bimbo un percorso personalizzato per il recupero dai traumi da abbandono e la ricerca di Mamme e Papà speciali disposti ad accoglierli nella propria famiglia.
La metodologia che sottintende a questa operatività prende il nome di ‘’Sistema Bambini in Emergenza’’: il Sistema è unico nel suo genere, di grande impatto sociale e replicabile in contesti che presentino la medesima emergenza (abbandono minorile). 
Il Sistema Bambini in Emergenza si articola in fasi concatenate e imprescindibili le une dalle altre, finalizzate all’obiettivo ultimo del rientro del bambino in società, ovvero: SEGNALAZIONE, ACCOGLIENZA, NORMALIZZAZIONE e INSERIMENTO.
a a

SEGNALAZIONE

La Protezione dei Minori segnala a Bambini in Emergenza un caso di abbandono.

a a

Bambini in Emergenza accoglie il bambino nel proprio Centro Pilota Andreea Damato di Singureni.

a a

All’interno del Centro Pilota il bambino viene aiutato a recuperare i traumi conseguenti all’abbandono.

a a

INSERIMENTO

Ultimato il percorso di recupero, il bambino viene inserito in una nuova famiglia affidataria.

Ogni passaggio è stato rodato e mappato con attenzione nel tempo per cui essendo ridotte al minimo le variabili in gioco, è molto alta la possibilità di procedere al meglio per ogni bimbo.

Il Sistema ha un significativo impatto sociale essendo in grado di cambiare a tutti gli effetti il destino del bambino abbandonato. Esso è tanto più efficace quanto prima venga attivato, ovvero quanto più breve sia la permanenza del minore in ospedale e il sucessivo trasferimento in una struttura di accoglienza ed affido ad una nuova famiglia.

FOTO GALLERY